<<<agosto 2017>>>
 lmmgvsd
31 123456
3278910111213
3314151617181920
3421222324252627
3528293031
36

    




UNI 10891:2000 “Servizi - istituti di vigilanza privata "

Norma UNI 10891 “Servizi Istituti di vigilanza privata - requisiti”.
Servizi, procedure, tecnologie e risorse umane certificate

Nell’economia di oggi, caratterizzata da una forte competitività e dove i clienti sono molto attenti e chiedono molto più di una mera risposta tecnica alle proprie esigenze, si sta sempre più affermando l’esigenza di strumenti di differenziazione, che in qualche modo permettano di evidenziare la qualità del Servizio reso/erogato nel senso più ampio del termine.
I clienti oggi non acquistano solamente i servizi, ma soprattutto i benefici che questi possono trarre, per cui ad esempio in un servizio di vigilanza privata i fattori determinati nella scelta del potenziale cliente sono sicurezza, affidabilità, competenza e professionalità del personale, fattori spesso non immediatamente percebili dal cliente in fase di selezione.
In questo contesto quindi la certificazione di servizio rappresenta uno strategico strumento di comunicazione e trasparenza della qualità del servizio che, grazie all’attività di verifica da parte di un Organismo terzo ed indipendente, acquisisce credibilità e soprattutto si pone a garanzia della coerenza tra enunciati ed operato.
La certificazione di servizio di Vigilanza Privata secondo la Norma UNI 10891 ha lo scopo, quindi, di attestare il raggiungimento ed il mantenimento dei livelli di qualità del servizio nelle diverse tipologie di vigilanza privata:
vigilanza ispettiva;
vigilanza fissa;
vigilanza antirapina;
vigilanza antitaccheggio;
vigilanza di telesorveglianza;
vigilanza di telesoccorso;
vigilanza di telecontrollo;
vigilanza di intervento;
vigilanza di custodia valori;
vigilanza di scorta valori;
vigilanza di trasporto valori;
vigilanza di trattamento denaro e beni assimilabili.
Molta attenzione viene posta dalla Norma rispetto alle modalità di esecuzione, alle dotazioni tecniche ed alle modalità di controllo delle singole tipologie di servizi di vigilanza privata. I requisiti richiesti dalla Norma, di cui sopra, si rapportano con ulteriori prescrizioni a carattere più generale, finalizzate ad evidenziare le modalità adottate dagli Istituti in merito alla “Sicurezza nei luoghi di lavoro”, alla “gestione delle informazioni” e soprattutto alle modalità relative alla gestione delle risorse umane.

Obiettivi e vantaggi
La certificazione della Norma in oggetto consente a qualsiasi Istituto operante nel settore della vigilanza privata di differenziarsi, facendo emergere in modo tangibile e verificabile la qualità dei propri servizi.
La certificazione del Servizio di Vigilanza privata:
rassicura i clienti circa la conformità ai requisiti stabiliti dalla Norma Tecnica specifica per il settore di Vigilanza privata;
dà credibilità degli impegni assunti, mediante controlli effettuati da un Organismo indipendente di parte terza;
è uno strumento di comunicazione e trasparenza della qualità del servizio che, grazie all’attività di verifica di terza parte, acquisisce credibilità e soprattutto si pone a garanzia della coerenza tra enunciati ed operato;
ha un approccio orientato ai risultati.